In Sicilia Blog

In queste giornate che ci avvicinano sempre di più all’estate la Sicilia offre possibilità infinite per i turisti di qualsiasi esigenza.

Una delle mete principali che noi vi consigliamo di visitare, soprattutto durante questo periodo in cui il caldo non è ancora eccessivo ed una giornata senza mare possiamo ancora concedercela, è senza dubbio Monreale: Comune ricco di storia, situato a 5 km da Palermo, in cui risiede il favoloso Duomo costruito tra il 1172 ed il 1176 per volontà di Guglielmo II.La principale caratteristica del Duomo di Monreale è sicuramente il suo stile composito che rimanda all’arte Araba ma anche a quella dell’Europa del Nord mentre ciò che fa restare a bocca a perta i turisti di tutto il mondo sono i mosaici d’oro che illuminano l’interno di questo luogo di culto; questi ultimi, che si estendono per oltre 7000 m/q, narrano l’intera storia del Cristianesimo dall’attesa  di Cristo fino a ciò che avvenne dopo la sua morte.

Un altro fiore all’occhiello per il Duomo è il Chiostro, un luogo che esprime un senso di pace e di bellezza impareggiabili: in un piccolo spazio quadrangolare sono racchiuse culture diverse con quella araba a farla da padrona; le 228 colonnine, inoltre, vantano decorazioni differenti in ognuna di essa e recintano la bellissima fontana la cui forma ricorda il tronco di una palma.

Molteplici sono anche i tesori conservati nel Duomo come le Cappelle del SS. Crocifisso, di San Castrense e di San Benedetto e, soprattutto, le tombe reali di Guglielmo I e Guglielmo II.

Oltre alla visita del Duomo, a Monreale non manca mai il tempo per fermarsi in uno dei vari Bar della Piazza per poter degustare i dolci tipici del luogo o, semplicemente, per prendere un caffè circondati da culture e bellezze provenienti da tutto il mondo.

Io stesso, con la mia famiglia, non perdo mai l’occasione per fare una passeggiata a Monreale durante le domeniche in cui mi trovo nelle vicinanze; quindi, che voi siate turisti stranieri, italiani o siciliani, Monreale merita senz’altro il vostro tempo.

Da lì, poi, è possibile visitare tanti altri luoghi… Ma questi li conserveremo per il proseguio della nostra stagione!

 

di Andrea Gulì

Post recenti

Leave a Comment

Contattaci

Inviaci una email e ti contatteremo il prima possibile

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca